Tu sei qui

SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE: QUALE FUTURO PER IL NOSTRO PIANETA

Mercoledì 17 Aprile 2019, alle ore 9.30, si è tenuta presso l’aula magna del Liceo Scientifico e Linguistico “Principe Umberto di Savoia” la conferenza dal titolo “Sostenibilità ambientale: quale futuro per il nostro Pianeta”, giornata di confronto realizzata dal Liceo Scientifico e Linguistico “Principe Umberto di Savoia” e dal Cutgana (Centro Universitario per la Tutela e la Gestione degli Ambienti Naturali e degli Agroecosistemi ) dell’Università degli studi di Catania nell’ambito del Progetto Erasmusplus OGET ( OUR GREEN EUROPEAN TOWN).

La conferenza, organizzata dal Prof. Valentino Coco, Coordinatore del Progetto, che ha presentato l’essenza di tale attività, coadiuvato dai docenti Calabrese Marinella, Micale Giusy, Scibilia Mario e Maglia Maria Teresa, ha trattato temi riguardanti gli effetti dei cambiamenti climatici e dei comportamenti che il cittadino deve tenere nel rispetto dell’ambiente in cui vive.

I lavori sono stati aperti dalla dirigente scolastica, Professoressa Maria Raciti e dal sindaco, Avv. Salvo Pogliese, a seguire l’intervento dell’Assessore alle Politiche per l’ambiente e il verde e l’energia del Comune di Catania, Dott. Fabio Cantarella.

L’incontro ha visto la presenza di relatori quali la Dott.ssa Emilia Musumeci, l’Ing. Alessia Marzo e il Dott. Carlo Prato del Cutgana i quali hanno sottolineato come il cambiamento climatico sia un problema globale e per questo deve essere affrontato a livello internazionale attraverso il pensiero critico e culturale promosso tra i giovani e l'uso efficace delle tecnologie digitali e delle pedagogie aperte nell'istruzione.

Tale progetto, infatti, è particolarmente indicato per le scuole perché mira a promuovere le competenze sociali, civiche e interculturali e il pensiero critico della cittadinanza attiva incentivando l’interesse degli studenti per le scienze naturali in materia di protezione ambientale, architettura eco-compatibile e sostenibile.

La Dirigente scolastica ha sottolineato come compito precipuo della scuola sia quello di insegnare agli studenti ad adottare stili di vita eco-compatibili nella loro vita quotidiana, con il supporto di varie competenze nelle TIC e nelle lingue straniere.

Tale progetto ha visto due mobilità, la prima in Portogallo, la seconda in Estonia, in cui sono stati coinvolti alcuni alunni della nostra scuola in attività di formazione e workshop come la creazione di modelli 3D di edifici attraverso tecniche di riciclaggio e l’osservazione di uno spazio urbano, con idee per il suo sviluppo e miglioramento.

 

Marina Romano

Daniela Longo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2019

Torna alla pagina Eventi, Avvisi e News

Erasmus pluslogo EsaBac