Il "Caffè letterario del principe"
Sabato, 03 Giugno 2017
La lettura: un piacere che crea dipendenza   Anche quest’anno la scuola ci ha dato l’opportunità di trascorrere dei piacevoli pomeriggi in... Read More...
IMAGE Sport e legalità: a scuola di calcio!
Domenica, 26 Marzo 2017
Nell’ambito del progetto “ Cittadinanza attiva” curato dalla referente prof.ssa Anna Orsola Maugeri, si è svolta nell’aula magna del Liceo... Read More...
IMAGE Alternanza Scuola-Lavoro 2015-16 Dalla simulazione alla competizione, premiato il "Principe Umberto"
Mercoledì, 12 Ottobre 2016
Dai banchi di scuola al mondo del lavoro, la riforma scolastica ritiene, oggi,  necessaria la formazione “professionale” dei nostri giovani già... Read More...
27 GENNAIO: GIORNATA DELLA MEMORIA AL “PRINCIPE UMBERTO”
Lunedì, 13 Giugno 2016
Performance teatrale al liceo scientifico e linguistico Principe Umberto di Catania in occasione della giornata della memoria. I giovani allievi... Read More...

“Uno, nessuno e….centomila maschere” al “Principe Umberto”

Il teatro va in scena al Principe Umberto con “Uno, nessuno e….centomila maschere” in omaggio al nostro Pirandello.

Massimo Giustolisi e Giuseppe Bisicchia , esperti esterni e registi,  hanno magistralmente guidato gli alunni, giovani attori del nostro liceo, in un piacevole viaggio attraverso stralci di scene delle più significative opere pirandelliane: Il berretto a sonagli, Diana e la Tuda, I giganti della montagna , Così è se vi pare, La ragione degli altri, La Giara, conl’iniziale parte corale tratta dal “Glauco” di Morselli nella traduzione in dialetto siciliano di Pirandello. Lo spettacolo del 7 giugno scorso è il risultato di una sperimentazione laboratoriale all’interno del progetto “Biblioteca scolastica multimediale”, già da qualche anno curato dalle referenti professoresse Messineo, Pometti e Turco V.

“Il teatro è la possibilità di vivere tante vite” recitava Luigi Pirandello e tra un testo e l’altro, con intermezzi recitati e citazioni di opere pirandelliane, gli esercizi teatrali avvicinano i giovani studenti all’esperienza del palcoscenico, luogo privilegiato di socializzazione e relazione con l’altro e con se stessi.

“Uno spettacolo- commenta la professoressa Pometti- pieno di emozioni. Un grazie ai nostri studenti che con la loro giovinezza “di allegrezza piena” alimentano la fiaccola della nostra passione per la letteratura e per l’insegnamento”.

                                                                                                              Daniela Longo

                                                                                                              Marina Romano

Amministrazione Trasparente

Bacheca docenti

scrutinio elettronico

Statistiche Web

2876342
Oggi
Ieri
Questa settimana
-
Questo mese
Il mese scorso
Da settembre 2013
413
1876
7497
2859055
27393
49791
2876342

Il tuo IP: 54.81.6.121
Server Time: 2017-10-19 07:20:50